15 | Italy

"Tu sei come una poesia, molti credono di conoscerti guardandoti solo in superficie,
solo le prime parole, ma io ti ho analizzata bene, tu non sei come tutti gli altri.
Tu hai tanti significati nascosti.
Sei speciale. Devi essere capita, devi essere scoperta, come una poesia."




Non vedo il vuoto di cui parli e non vedo la gigantesca tempesta che c'è nella tua testa
che non ti fa nè dormire, nè star sveglia. non vedo le onde che ti travolgono e il tuo muro che crolla.
Non vedo le troppe lacrime che versi. non vedo l'indecisione che c'è nei tuoi occhi e l'amarezza
nei tuoi sorrisi, la recente debolezza nei tuoi abbracci e i sussurri urlanti [...] Tu sai amare
più di chiunque altro e sai trovare la poesia anche negli occhi spenti di persone sciape.
Dubito di tutto ma non di questo perchè, credimi, pochi sanno amare come te. [...]
Comunque nulla,sai già tutto. Sai che ci sono, e non PER te, ma CON te, e ti aiuterò, qualsiasi cosa
possa significare, quanto tu aiuti tutti ogni giorno.



E piango.
"Ed è ignobile quell’amante volgare che si innamora piuttosto del corpo che dell’anima; e del resto non può essere nemmeno costante, giacché è innamorato di qualcosa che costante non è.”
— Platone
Simposio

mi sto rialzando.

Ma cosa mi aspetto? Sono io.

Papá: che hai? Eh? Ti manca ti manca...
Io: cosa?
"Conversazione tra Alice di cinque anni e suo papà.

A : Papà, lo sai che Matteo è innamorato di me?
P : Ma no, sicuramente gli piaci, ma innamorato è esagerato.
A : Ma non vuol dire la stessa cosa?
P : No amore, essere innamorati vuol dire ben altro..
A : Quindi se lui mi aiuta a colorare, mi chiude il grembiulino, lava i pennelli per gli acquarelli anche per me, mi da il pezzo più grande della sua merenda, mi annoda i capelli tra le sue dita.. non è innamorato?
P : Oh, scusa, non sapevo di tutte queste cose. Forse è molto più innamorato lui di molti adulti. E tu, per lui intendo, cosa fai?
A : Io cerco di fare lo stesso con lui, ma lui dice che è un ometto e che gli ometti fanno tutto da soli. Però mi piacerebbe essere ogni tanto il suo ometto.”

Trovata su Facebook (Via unincantevoleacida)

NON TOGLIETE LA FONTE. 

(via unincantevoleacida)

Che stra dolce♡

(via sempregentile)

Secondo me, la mia casellina degli ask è rotta. Oppure si mangia tutti i miliardi di messaggi che sicuramente ricevo ogni minuto, sisi.

"Prima di giudicare la mia vita o il mio carattere mettiti le mie scarpe, percorri il cammino che ho percorso io. Vivi il mio dolore, i miei dubbi, le mie risate. Vivi gli anni che ho vissuto io e cadi là dove sono caduto io e rialzati come ho fatto io.”
— Luigi Pirandello (via tempeste-di-pianti)
©